Contenuto principale

Messaggio di avviso

LOGO COMUNE INTROBIOCarissimi Introbiesi,

ancora una volta un anno da salutare e lasciare alle nostre spalle. Qualcuno, sicuramente in tanti, parlerà di un anno da dimenticare.

Io che ho sempre nella testa quella bellissima frase che dice “Il ricordo è una via passata, ma nel ricordo vivi la tua vita” parlerò invece di un anno da ricordare.

E’ un’affermazione forse banale perché ciò che stiamo vivendo ha una dimensione epocale che si sviluppa in un contesto mondiale dove nessuno, dico nessuno, poteva immaginare quel che sarebbe accaduto.

Tutto il pianeta nelle mani di un microscopico virus che ha avuto il potere di cambiare il modo di vivere di tutti noi.

Se parlassi di quel che abbiamo vissuto e stiamo ancora vivendo non farei altro che ripetere un ritornello a tutti ben conosciuto.

Limito allora le mie considerazioni cercando di fotografare il 2020 vissuto dagli Introbiesi e con gli Introbiesi.

Vi ho visti accettare serenamente quanto, giorno dopo giorno e visto l’avanzare dei contagi, veniva indicato e raccomandato.

Noi amministratori ci siamo trovati in mezzo alla pandemia ed eravamo ovviamente molto preoccupati sul come gestirla. Ma non è stato difficile perché non ci siamo mai sentiti soli: in poco tempo abbiamo recepito quanto voi ci stavate aiutando.

Ed oggi ci avviciniamo al nuovo anno serenamente consapevoli delle nostre responsabilità e confidenti che non verrà a mancare la vostra collaborazione.

Il sapervi sempre al nostro fianco è un supporto determinante, anche perché da questa storia e ne esce solo se uniti.

Poco fa, aprendo il portone del comune, ho notato diverse scatole contenenti calze piene di dolciumi. Penso le abbiano portate, con un po’ di anticipo, i Re Magi. Sul biglietto c’era scritto che dobbiamo consegnarle a tutti i bambini, e così faremo lunedì pomeriggio dalle 14 alle 17 al gazebo di Piazza Cavour.

Cosa dire? Prendiamo questi omaggi come segno beneaugurante dell’arrivo di un periodo migliore e del ritorno (grazie al sacrosanto aiuto della medicina) giorno dopo giorno ad una vita normale.

A nome mio personale, di tutti gli amministratori e dei collaboratori che mi circondano, questo è il mio sincero augurio per un sereno ultimo giorno dell’anno ed per un 2021 che ci regali il bene più prezioso di tutti che è la vera libertà.

Introbio, 31 dicembre 2020 Il Sindaco

Adriano Stefano Airoldi

LOGO COMUNE INTROBIO